Cobian Backup, ormai da diversi anni, è una valida alternativa ai software commerciali per operare dei sacrosanti backup dei dati degli utenti – meglio ricordarlo fino allo sfinimento: un backup non salva la vita, ma quasi…
La versione 11 (denominata “Gravity”) è in attività dall’ormai lontano 2012 ed è stata man mano aggiornata nel tempo fino a supportare i più recenti sistemi operativi di Casa Microsoft. Attualmente il software funziona sulle piattaforme Windows a partire da XP fino a giungere alla 10, in versione 32 e 64 bit, ma puo’ essere installato anche sulle versioni “server” (io personalmente l’ho installato e provato su Windows Server 2012R2…). Stiamo parlando ovviamente di un software “basico” che, in ambito server, non puo’ certo entrare in competizione con software classici e di fama consolidata tipo Symantec Backup Exec oppure Veeam Backup & Replication; ci sono comunque alcune caratteristiche interessanti come l’invio dei report via email o la cosiddetta “Volume Shadow Copies” che lo potrebbero far preferire in determinati ambienti (diciamo in quelle situazioni di “budget ridotto”…).

Il sito del progetto Cobian Backup è abbastanza esauriente in materia di informazioni, ma un pochetto nebuloso sulla questione dei cosiddetti “prerequisiti” software. Abbiamo già detto che funziona in ambiente Windows ma il sito del produttore, secondo il mio modesto giudizio, non mette in evidenza un fatto banale ma molto importante: prima dell’installazione del programma, bisogna accertarsi di avere a bordo del computer ospitante il pacchetto .NET Framework in versione 3.5 .
Con Windows 8/10 bisogna andare in Pannello di Controllo => Programmi e funzionalità => Attivazione o disattivazione delle funzionalità di Windows e quindi attivare .NET Framework 3.5 (che a sua volta include le più vecchie versioni .NET 2.0 e .NET 3.0).
Con Windows Server 2012R2 bisogna agire tramite il Server Manager: Gestione => Aggiungi ruoli e funzionalità => Installazione basata su ruoli o basata su funzionalità => “avanti” e ancora “avanti”, quindi nella finestra successiva selezionare il pacchetto “Funzionalità .NET Framework 3.5” .
Et voilà, le jeux sont fait!

Nota Bene: se si decide di non installare il pacchetto .NET Framework 3.5 il servizio che gestisce la “Volume Shadow Copies” andrà in errore e quindi bisognerà disabilitarlo, sia all’interno della scheda “Servizi” degli “Strumenti di amministrazione” che all’interno del software di backup.

 

Cobian Backup 11: prerequisiti
Tagged on:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *