Italia, una nazione senza più nerbo. Sì, abbiamo tanta storia DIETRO alle nostre spalle, ma davanti più nulla. Per rimettere a posto la baracca è stra-arci-noto che bisognerebbe iniziare almeno a ridurre la spesa pubblica e la pressione fiscale: macché, troppo difficile. Così si è dimesso l’assessore al bilancio del comune di Roma, Daniela Morgante, lasciando che la città continui a far finta di tenere la testa fuori dal pelo dell’acqua (per usare un eufemismo).

L’utente PS9B8FNT ha commentato in questo modo la situazione della Capitale (e dell’Italia intera, estendendo il “problema”) a margine di un articolo apparso sul sito di Wall Street Italia:

Roma non è più dei Romani, ed i veri Romani si sono stancati di come si è ridotta la loro bellissima città.
Avendo perso la sua identità, ora, per effetto dei cambiamenti demografici indotti da una parte politica, è al potere la Casta della Spesa Pubblica.
Quella che invoca sempre diritti, il cui costo deve essere sempre pagato dal Governo e quindi dalle periferie dell’Impero.
Periferie che si sono ampiamente stancate, e che comunque non hanno più nulla da dare.
Non mettiamoci gli uni contro gli altri, Romani contro Milanesi, Veneti contro Campani, etc.
Qui l’unica divisione che esiste è fra chi produce lavoro e ricchezza, e chi vive in modo parassitario con i fiumi o i rivoli della spesa pubblica.
Siamo arrivati al capolinea finanziario, cioè al default, e abbiamo di fronte a noi due strade: una che porta alla dissoluzione dello stato sul modello balcanico-ucraino, oppure una separazione consensuale sul modello ceco-slovacco, oppure rimanere insieme sul modello svizzero, in cui ognuno si rimbocca le proprie maniche, e la smette di piagnucolare pensando che sia qualcun altro a dover risolvere i suoi problemi.

Alla fin fine al nostro Paese è rimasto un solo impero: quello del magna-magna. Roma caput mundi? No, Italia kaputt…

 

 

Caput mundi?
Tagged on:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *