La quantità di spazio libero sui dischi fissi non è (quasi) più un problema per i personal computer in genere, mentre lo è ancora per i server di rete, soprattutto in ambienti virtualizzati. Spesso capita che, per ovviare alla mancanza di spazio, si debba aggiungere un altro disco al server. Quest’operazione è diventata di prassi comune quando si gestiscono server virtuali: si parte “strettini” per lascire spazio ad altre macchine virtuali ma quando le VM vanno a regime ci si rende conto che manca spazio per lavorare e quindi bisogna aggiungerlo.

Se il sistema operativo (da qui in poi indicato come SO) è Windows Server 2008 oppure Windows Server 2012 non ci sono grossi problemi: si modifica la configurazione della macchina virtuale aumentando opportunamente lo spazio del disco incriminato e poi si espande la partizione direttamente dal SO (Strumenti di amministrazione => Gestione computer => Gestione disco).

E se il SO è invece il “vecchio” ma tuttora valido Windows Server 2003? Se non si vuol ricorrere a tool di terze parti per ampliare la partizione (questo sistema operativo non permette la modifica “al volo” della dimensione delle partizioni, come invece accade con i SO più recenti accennati poco sopra), la cosa più semplice è quella di aggiungere un nuovo disco al sistema e poi far riconoscere la nuova periferica al nostro SO. In questo caso capita che il sistema operativo veda il nuovo disco come “dinamico” e non come “disco base”: sebbene i dischi dinanici siano molto versatili, non consentono ad esempio l’installazione di altre edizioni di Windows in dual-boot. Come fare allora?

Ecco in breve come fare per modificare un disco dinamico in un disco di base tramite riga di comando:

  1. Eseguire il backup di tutti i volumi del disco che si desidera convertire da dischi dinamici in dischi di base.
  2. Aprire un prompt dei comandi e digitare diskpart.
  3. Al prompt DISKPART digitare list disk. Annotare il numero del disco che si desidera convertire in disco di base.
  4. Al prompt DISKPART digitare select disk <numero-disco>.
  5. Al prompt DISKPART digitare detail disk <numero-disco>.
  6. Per ogni volume del disco, al prompt DISKPART digitare select volume= <numero-volume> e quindi digitare delete volume.
  7. Al prompt DISKPART digitare select disk <numero-disco>. Specificare il numero del disco che si desidera convertire in un disco di base.
  8. Al prompt DISKPART digitare convert basic.

 

Riferimenti: http://technet.microsoft.com/it-it/library/cc755238(v=ws.10).aspx

 

 

Modificare un disco dinamico in disco di base
Tagged on:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *