TG5 delle ore 13, la giornalista che conduce dà la notizia appena arrivata in redazione: <Gheddafi è stato catturato ed è ferito>.
Cinque minuti dopo: <Gheddafi è ferito ad entrambe le gambe>.

Agenzia Ansa delle 14,19: <Al Jazira: Gheddafi ucciso, Cnt conferma. Era in una buca, ha urlato: ‘Non sparate’>.
Poco sotto il titolone: <Libya Tv: ucciso con un colpo alla testa>.
Quindi di seguito: <Il governo transitorio: e’ morto per le ferite riportate durante la cattura>.

Agenzia Adnkronos delle 14,30: <Secondo una prima ricostruzione, Gheddafi sarebbe stato ferito mentre fuggiva da Sirte e sarebbe arrivato morto a Misurata>.

Ora, dico io, dopo tutte queste notizie che si pestano i piedi l’una con l’altra, vuoi vedere che il dittatore libico è ancora vivo?

 

Notizie “quasi” certe, anzi, per nulla
Tagged on:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *